Editoriale “Radicati nella fede” – Anno I n° 2 – Ottobre 2008

 

Usciamo con il secondo numero del nostro foglio di collegamento semplicemente per mantenere un legame che c’è già tra molti di noi, nutriti dalla Messa domenicale e quotidiana e dagli incontri di Dottrina cattolica, e per far conoscere ad altri un lavoro che per grazia di Dio è iniziato e che umilmente, con il Suo aiuto, dobbiamo continuare.

Cosa è successo nel mentre?

Alcune cose interessanti che le elenchiamo con semplicità.

  1. Il Santo Padre, nel suo viaggio apostolico in Francia, ai vescovi di quella nazione riuniti a Lourdes, ha chiesto uno sforzo maggiore perché il Motu Proprio “Summorum Pontificum” porti in tempi ragionevoli, a soluzioni soddisfacenti per tutti. Un chiaro richiamo ad amare la liturgia Tradizionale e non semplicemente a “sopportarla” per dovere di obbedienza al Pontefice. Commovente il Santo Padre che disse: “nessuno è di troppo nella Chiesa. Ciascuno, senza eccezioni, in essa deve potersi sentire “a casa sua”, e mai rifiutato”, che possa davvero essere così!
  2. Il Convegno ad un anno dal Motu Proprio tenutosi a Roma dal 16 al 18 settembre scorsi.

In esso mons. C. Perl ha affermato che “in Italia la maggioranza dei vescovi, con poche ammirevoli eccezioni, ha posto ostacoli all’applicazione del Motu Proprio sulla messa in latino. Lo stesso dire di molti superiori generali che vietano ai loro sacerdoti di celebrare la messa secondo il rito antico”.

Nello stesso convegno sempre mons. C. Perl ricordava che il problema è la crisi della Chiesa, che è crisi di fede prima che di disciplina.

Il Papa stesso, è stato fatto notare, sta dando esempi per un ritorno ad uno spirito di adorazione e ad una sacralità troppo spesso dimenticati: la Croce tornata al centro dell’altare, la comunione in ginocchio nella Messa Papale.

Speriamo che tutti questi segni, assieme a tanti altri, convincano molti di quelli che, ingiustamente, hanno guardato con sospetto alla messa, che per 19 secoli ha accompagnato la vita della Santa Chiesa e che ha fatto i santi della cristianità. La Messa della Tradizione, nata dal fervore dei primi secoli e cresciuta nella pietà dei fedeli e nella saggezza dei pastori.

 

 

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
Stampa
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *