Il giro della settimana (2 febbraio)

Home » Il giro della settimana (2 febbraio)

 

Meghan Markle pronta al divorzio: “Così non farà vedere il figlio ad Harry”

Anna Rossi

A corte sembra che l’aria sia tesissima. Tutti (o quasi) sono contro Meghan Markle. Cosa faccia di così tanto strano non si sa con certezza, quello che ormai sembra chiaro a tutti è che il suo carattere forte dà fastidio. Tate, assistenti, segretarie e la stessa Regina sarebbero irritate dall’ex attrice che non ha nessuna intenzione di farsi mettere i piedi in testa da nessuno. E dopo le voci di un imminente divorzio progettato dalla regina Elisabetta con tanto di 37 milioni di dollari e dopo l’indiscrezione secondo la quale Meghan non sarebbe più in casa con il principe Harry da più di 10 giorni, arriva un’altra bomba. – continua a leggere

————————————————————————

Matteo Salvini, il complottone: non solo toghe, ecco i nemici (interni ed esterni) che lo vogliono far fuori

Salvatore Dama

È l’ uomo da battere. Logico dunque che, ogni giorno, Matteo Salvini trovi sulla sua strada nuovi nemici e avversari. Alcune volte volte si tratta di insospettabili. È il caso del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, beccato in un fuorionda in cui, per farsi amica Angela Merkel, parla male del leader della Lega. Conversando cheek to cheek con la cancelliera, Conte fa un quadro abbastanza problematico della situazione politica italiana. Descrive i Cinquestelle come spaventati, in calo nei sondaggi e in affanno, all’ inseguimento di un alleato che monopolizza alcuni temi molto popolari come l’ immigrazione. Poi il premier millanta un po’, vantandosi di essere in grado di mantenere l’ ordine all’ interno del governo. E di essere l’ unico che riesce a tenere testa a Salvini. Al quale, infine, riserva una pedata nel sedere: «Francia, Germania Salvini è contro tutti». – continua a leggere

————————————————————————

Oggi lo spirito romano si è perduto in Vaticano – Roberto de Mattei

La Porte Latine (Fonte): Il 4 giugno 2014, la sua Fondazione Lepanto ha organizzato a Roma un incontro che aveva per tema «La Chiesa cattolica è alla vigilia di uno scisma?». Tenuto conto degli ultimi anni trascorsi, può delimitare quello scisma che intravedeva allora? 
Nel linguaggio teologico scisma significa separazione dall’unità della Chiesa cattolica. Una separazione beninteso illegittima, come ricorda il Dictionnaire de Théologie Catholique, perché ci può essere anche una separazione legittima, “comme si quelqu’un refusait l’obeissance au pape, celui-ci lui commandant une chose mauvaise ou indue” (DTC, vol. II (1939), col. 1301).  Normalmente il termine scisma indica il rifiuto di sottomissione alla Cattedra di Pietro, come fecero i cristiani “ortodossi”, con lo Scisma d’Oriente (1054), ma accanto a questa separazione dal vertice della Chiesa, lo scisma può indicare anche una frattura orizzontale tra i membri del Corpo Mistico. Inoltre, anche un Papa può cadere nello scisma, come ammettono quasi tutti i teologi, per esempio, “s’il refusait d’obeir à la loi et constitution données par le Christ à l’Eglise et d’observer les traditions établies depuis les Apotres dans l’Eglise universelle” (DTC,  cit., col. 1306). Oggi siamo immersi in uno scisma di tipo orizzontale, perché la Chiesa è frammentata al suo interno tra tendenze diverse e contrapposte, ma viviamo anche uno scisma verticale, perché chi governa la Chiesa sembra allontanarsi ogni giorno di più dalla sua dottrina e dalla sua tradizione. Si tratta però di uno scisma “occulto”, perché, pur essendo pubblico, non è percepito come tale dalla maggioranza dei fedeli. Ciò rende la situazione drammaticamente inedita sul piano teologico e canonico. – continua a leggere
.
————————————————————————-

 

Cardinale pro-gay trova “commovente” che gli omosessuali vogliano il “matrimonio”

it.news

“Trovo commovente che coppie dello stesso sesso desiderino sposarsi”. Questo ha detto il cardinale pro-gay di Vienna, Christoph Schönborn, alla rivista tedesca di sinistra Stern (30 gennaio), che è stata fondata da un giornalista ex nazista.
Schönborn ha aggiunto che “abbiamo da tempo accettato” che lo Stato abbia ammesso lo pseudo-matrimonio gay: “Se una maggioranza parlamentare lo desidera, lasciamo che lo Stato lo faccia.” – continua a leggere

————————————————————————

Elezioni UE: Elsa Fornero pronta a candidarsi con Emma Bonino

Imola Oggi

Elsa Fornero potrebbe candidarsi alle elezioni europee di maggio. Sembra che l’ex ministro del governo di Mario Monti possa essere capolista nella circoscrizione Nord-Ovest (Piemonte, Lombardia, Liguria e Valle d’Aosta) per +Europa. Insomma, con la sua amica di lunga data Emma Bonino. – continua a leggere

————————————————————————–

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su print
Stampa
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi!

Hai delle domande o delle osservazioni da comunicarci?
Ti risponderemo il più rapidamente possibile!

Europa Cristiana

Direttore Carlo Manetti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e non di più.

Torna su