Il cardinal Ravasi: «Sventolare il crocefisso? Un rituale magico»

Il teologo e biblista: «Agitare il Vangelo non fa di te necessariamente un credente. Cristo perdona tutte le colpe, ma non sopporta le ipocrisie. I cattolici sono minoranza, ma diventino una spina nel fianco». Cardinal Ravasi, lei è del 1942. Cosa ricorda della guerra? – continua a leggere

—————————————————————————–

Nigeria, appello di padre Bakeni: “I cristiani vengono uccisi. Aiutateci”

ImolaOggi

«Molti villaggi sono ancora sotto attacco. E mentre sto parlando con te, i cristiani vengono uccisi proprio ora, uomini e donne. I loro beni vengono distrutti. Le persone in campagna non possono più lavorare nei campi. Hanno paura di essere rapiti o uccisi. Le condizioni di sicurezza stanno peggiorando». A parlare, in un’intervista al ramo francese di Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs), è padre John Bakeni, che svolge il suo ministero sacerdotale nella diocesi di Maiduguri, nel nord della Nigeria, dove è responsabile del coordinamento degli aiuti agli sfollati e ai sopravvissuti agli attacchi terroristici. continua a leggere

—————————————————————

Un eccezionale documento: l’intervista di mons. Viganò al Washington Post

Roberto de Mattei

L’ampia intervista che l’arcivescovo Carlo Maria Viganò ha rilasciato a Chico Harlan e Stefano Pitrelli sul Washingon Post del 10 giugno (Archbishop Carlo Maria Viganò gives his first extended interview since calling on the pope to resign) è di eccezionale importanza per diversi motivi. – continua a leggere

————————————————————————-

La crociata dell’abate benedettino Bernardo Gianni contro Matteo Salvini

Pucci Cipriani

“E’ una sconcezza. Irrispettosa verso la fede, la Chiesa, la costituzione. Utilizzare quei simboli e la tradizione cattolica per dividere, è veramente sconcertante(…) si tende a smaltare di presunta religiosità un vuoto di ideali, di profezia e di senso della politica. C’è bisogno di brandire queste cose per occultare un vuoto reale. E’ la sottocultura della paura, che alimenta queste tendenze” .

Parola di Prete Gianni, che non è il personaggio del “Guerin Meschino” o de “L’Orlando Furioso” che Astolfo libera da una maledizione (male – dicere = dir male) e che l’Ariosto individua nel re d’Etiopia, ma un prete, anzi un monaco, un pezzo grosso, ovvero l’Abate dei Benedettini Olivetani. “dom” Bernardo Gianni da Prato. E lui non è stato liberato certo da una maledizione, lui le maledizioni le manda per “raccomandata” a Matteo Salvini e ai milioni di italiani, in gran parte cattolici, che lo hanno votato (sottoscritto compreso)  – continua a leggere

———————————————————————-

Sant’Antonio da Padova. Il francescano Dottore della Chiesa

Sant’Antonio da Padova è uno dei santi più amati e venerati dalla cattolicità. Fu canonizzato nel 1232, l’anno seguente la sua morte, da papa Gregorio IX. Nel 1946 Pio XII lo proclamò Dottore della Chiesa. Il suo emblema è il giglio bianco, con il quale viene raffigurato. È ,patrono degli affamati, dei poveri ed è invocato per ritrovare gli oggetti smarriti.

Trentadue anni dopo la sua morte, durante la traslazione delle sue spoglie, san Bonaventura da Bagnoregio, biografo di san Francesco d’Assisi, trovò la lingua del santo incorrotta – continua a leggere e si può anche ascoltare

————————————————————————-

Convegno a Trieste su Augusto Del Noce

Veronica Rasponi

Augusto Del Noce (1910-1989) è stato al centro di un convegno di studi che si è svolto il 30 e il 31 maggio scorso a Trieste su iniziativa della Lega Nazionale e della Presidenza della Regione Friuli Venezia Giulia. – continua a leggere

—————————————————————-

Secondo la corte costituzionale la prostituzione è immorale e l’aborto?

Alfredo De Matteo

Il 7 giugno scorso con un inusuale pronunciamento la Corte Costituzionale ha difeso la legittimità della legge Merlin che nel 1958 ha introdotto nel nostro paese i reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. continua a leggere

—————————————————————————-

«Avevo fatto 1.200 aborti, un giorno guardai la gambina nel forcipe e tutto cambiò»

Il Cammino dei Tre Sentieri

«Come puoi riparare alla morte di 1.200 bambini? Non puoi». Mentre la politica americana si divide sul finanziamento pubblico al colosso delle cliniche dell’aborto Planned Parenthood, accusato da una inchiesta giornalistica indipendente di commercio di organi umani, il dottor Anthony Levatino, autore nella sua “prima vita” professionale di ben 1.200 interruzioni di gravidanza, ha voluto raccontare in un video il modo in cui all’interno di quelle cliniche «si uccidono» i bambini, descrivendo per filo e per segno e senza eufemismi le procedure. – continua a leggere

——————————————————————–

Cagliari, il Pd chiede riconteggio dei voti: non accettano il tracollo alle urne

Libero

Al Pd la sconfitta alle Comunali in Sardegna non va proprio giù: “Chiederemo il riconteggio. Ci sono ottanta voti per il ballottaggio. Serve prudenza per valutare cosa succederà nei prossimi giorni: ci sono milletrecento schede nulle e oltre venti contestate”, ha dichiarato Francesca Ghirra, candidata del centrosinistra a Cagliari, poco prima della conferenza stampa dopo la sconfitta contro il centrodestra di Paolo Truzzu. – continua a leggere

——————————————————————————

Toghe corrotte, quando Davigo accusava il governo Renzi: “vuole scegliere i giudici”

ImolaOggi

Il CSM, che dovrebbe garantire l’indipendenza della Magistratura, è composto prevalentemente magistrati del PD. Alla faccia dell’indipendenza!

Toghe corrotte: un altro regalo lasciatoci da Renzi che, con vari decreti, ha scelto i giudici da trattenere in servizio.

26 gennaio 2017 – Giustizia, Davigo (Anm): “Il governo vuole scegliere i giudici. Vulnus senza precedenti” – continua a leggere

—————————————————————————-

La verità sul crollo di un mondo. Il game over nella rossa Emilia

Antonio Amorosi

Dopo le Europee si è scritto molto sul perché la Lega domini in Italia, tanto più in regioni simbolo come la “rossa” Emilia Romagna, il cuore della sinistra italiana. E’ così è partita la gara sul “come eravamo” a chi lancia più zucchero filato nel ventilatore. Tra chi dice che l’Emilia non è più la stessa e chi argomenta che il modello emiliano indirizzava lo sviluppo economico verso il bene comune e non il benessere individuale: il “noi” prima dell’”io”. continua a leggere

————————————————————————–

Bus incendiato e dirottato

ImolaOggi

Nel corso delle indagini dei carabinieri, è stato recuperato il video “proclama” di 37 minuti di Ousseynou Sy, l’autista che il 20 marzo ha tenuto in ostaggio 50 bambini, due insegnanti e una bidella, dando fuoco a un bus a San Donato Milanese. “Viva il panafricanesimo, combattiamo i governi corrotti e critichiamo la politica europea che sfrutta l’Africa“, diceva il senegalese. Per gli inquirenti il video non è pubblicabile per “rischio emulazione”. – continua a leggere

————————————————————————-

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su print
Stampa
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *