Theresa May balla “Dancing Queen” al Congresso dei Tory

Corriere dell’Umbria

Birmingham, (askanews) – Ingresso danzante per Theresa May sul palco del congresso dei Tory a Birmingham: la premier britannica è entrata al centro convegni ballando al ritmo di “Dancing Queen” degli Abba, una delle sue canzoni preferite. – continua a leggere

———————————————————————-

Di Maio, su manovra nessun piano B, non si arretra

ANSA

“Nessun piano B” sulla manovra da far scattare in caso di un’emergenza spread a 400, e “deve essere chiaro” anche a Bruxelles, perché sulla manovra “il Governo non arretrerà”. Il vicepremier e ministro del Lavoro e dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, lo sottolinea a margine di una visita al ‘Villaggio Coldiretti”. Dopo la lettera arrivata dai commissari Moscovici e Dombrovskis ci sarà “una fase di interlocuzione” con la Commissione Ue ma, ribadisce, “indietro non si torna”. – continua a leggere

———————————————————————

Verona, passa la mozione anti aborto anche con i voti del Pd: “Veneto città a favore della vita”. E’ bufera

Libero quotidiano

Verona città a favore della vita“. A proclamarlo è una mozione approvata nella notte dal Consiglio comunale del capoluogo veneto. 21 i voti a favore e solo sei i contrari alla proposta, sottoscritta anche dal sindaco di centrodestra Federico Sboarina. In occasione del 40° anniversario dell’entrata in vigore della legge 194, è il leghista Alberto Zelger (firmatario) a impegnare il sindaco e la Giunta a sostenere iniziative per la prevenzione dell’aborto con “l’inserimento nel prossimo assestamento di bilancio di un congruo finanziamento ad associazioni e progetti che operano nel territorio del Comune di Verona”. – continua a leggere

—————————————————————–

Salvini ancora contro l’Ue: ‘Juncker e Moscovici hanno rovinato Ue e Italia’

ANSA

Nuovo attacco del ministro dell’Interno Matteo Salvini all’Europa e nuova lite con il presidente Juncker. “L’Ue ha detto sì a manovre economiche che hanno impoverito e precarizzato l’Italia – ha detto Salvini al villaggio della Coldiretti a Roma – e quindi non mi alzo la mattina pensando al giudizio che del governo e dell’Italia hanno persone come Juncker e Moscovici, che hanno rovinato l’Europa e l’Italia”. “Dicano quello che credono – ha proseguito -, noi andiamo avanti dritti e sereni”. – continua a leggere

——————————————————————-

(S)profondo rosso Macron

di Matteo Carnieletto

Un po’ Napoleone, un po’ Luigi XIV. Emmanuel Macron, l’enfant prodige della sinistra francese, sta vivendo uno dei momenti più difficili della sua carriera politica. Ogni settimana i sondaggi gli affibbiano un crollo nel gradimento degli elettori. L’ultimo, realizzato da Kantar Sofres, evidenzia che soltanto tre francesi su dieci (-3 punti rispetto all’indagine di settembre) si fidano ancora di lui. –  continua a leggere

——————————————————————–

La JAHLF esprime il suo appoggio a mons. Viganò

Corrispondenza Romana

La JAHLF (John Paul II Academy for Life and Family), presieduta dal prof. Josef Seifert, ha espresso il suo appoggio all’arcivescovo Carlo Maria Viganò con questa lettera aperta datata 29 settembre 2018, festa di san Michele arcangelo, diffusa oggi alla stampa, a firma dello stesso prof. Seifert e di molti membri dell’Accademia.

Lettera aperta dell’Accademia Giovanni Paolo II per la Vita umana e la Famiglia a Papa Francesco e a tutti i cardinali, vescovi, sacerdoti, membri, religiosi e laici della Santa Chiesa cattolica e a tutti gli uomini e donne di buona volontà, a sostegno dell’arcivescovo Carlo Maria Viganò. continua a leggere

——————————————————————-

Corsi arcobaleno con i soldi pubblici

di Chiara Chiessi

L’ultima novità formato LGBT? Un corso d’indottrinamento dal nome “Liber@ di essere”.

Di cosa si tratta? Sul sito leggiamo:

“Il progetto LIBER@DI ESSERE intende progettare ed erogare un percorso di formazione modulare rivolto ad operatori psico-socio-sanitari che analizzi la tematica LGBT+, realizzato con strumenti e metodologie in grado sia di rafforzare le conoscenze e competenze teorico-pratiche sull’omosessualità e la transessualità, sia di incidere sugli atteggiamenti e sui pregiudizi che possono interferire sulla relazione con i/le pazienti/utenti LGBT+ che chiedono un sostegno psicologico o hanno bisogno di ricevere cure sanitarie.” – continua a leggere

——————————————————————-

Un masso(ne) sulla democrazia

di Vittorio Sgarbi

Oggi in Sicilia è stata scritta una pagina nera per la democrazia e la libertà d’associazione nel nostro Paese. La legge votata ed approvata dall’Assemblea regionale siciliana, che prevede l’obbligo per i parlamentari eletti di dichiarare la propria appartenenza alla massoneria, è qualcosa di mostruoso sul piano giuridico e morale. Si tratta di un provvedimento molto grave e pericoloso, perché viola norme costituzionali ed europee e mina palesemente alla base la libertà di ogni individuo. – continua a leggere

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
Stampa
Email

1 commento su “Il giro della settimana (6 ottobre)”

  1. Quello di Moscovici è puro terrorismo finanziario. La stessa opera fatta dalle agenzie di rating americane finite poi per questo motivo sotto processo a Trani. E invece Moscovici si candida a futuro presidente della Commissione europea, al posto di un altro illustre signore: Juncker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *