Più di cento persone al Convegno della Tradizione di Civitella del Tronto

Home » Più di cento persone al Convegno della Tradizione di Civitella del Tronto

 

Anche quest’anno, negli ultimi tre giorni della seconda settimana di marzo, si è tenuta la XXXII edizione del Convegno della Tradizione cattolica della «Fedelissima» Civitella del Tronto sul tema L’Apostasia nella Chiesa e nella Società. La mattina del 9 marzo si è aperta con il Direttore di «Controrivoluzione» e di «Soldati del Re», Pucci Cipriani, fondatore e animatore del Convegno pluritrentennale, Pucci Cipriani, che ha ringraziato gli oltre cento partecipanti, in particolare i tantissimi giovani giunti da ogni parte d’Italia e gli oratori, invitando ad accogliere con un grande applauso il Maestro Giovanni Gasparro, che ha presentato in questa sede tre opere: San Michele Arcangelo (olio su tela, 80 X 60 cm, 2018. Collezione privata); il Venerabile Pio XII Pontefice Massimo (olio su tela, 90 X 70 cm, 2016); Giulio II Pontefice Massimo (olio su tela, 90 X 70 cm, 2018).

L’Onorevole Fabrizio Di Stefano anche quest’anno, insieme a Mario Di Felice, ha portato il saluto della società civile. L’Avvocato Ascanio Ruschi ha poi esposto una commemorazione del Conte Neri Capponi, scomparso il 13 dicembre 2018, seguita dalla prolusione dottrinale al Convegno di don Mauro Tranquillo FSSPX.

L’Editore Marco Solfanelli ha presentato le sue novità editoriali: ha parlato, nel trentennale della fondazione, della rivista «Controrivoluzione», organo dell’ANTI 89, da lui pubblicata: il numero 129, fresco di stampa,  reca l’editoriale del Direttore Pucci Cipriani, dal titolo Trent’anni di battaglie nel nome della Tradizione.

Quindi Solfanelli ha chiamato al tavolo Roberto de Mattei e Cristina Siccardi, che hanno parlato delle loro nuove opere, rispettivamente: Trilogia romana e I primi anni di Papa Francesco e non solo raccontati su «Corrispondenza Romana» 2012 – 2018.

Sono così iniziate le relazioni di coloro che sono ritenuti i maggiori rappresentanti e protagonisti della Tradizione Cattolica: Roberto de Mattei ha parlato di Augusto Del Noce e la Controrivoluzione nel trentennale della scomparsa.

Carlo Manetti ha tenuto un intervento su L’irrazionalismo modernista: l’apostasia come fuga dalla ragione, mentre Carlo Regazzoni ha relazionato sulle vicende del Cardinale Giuseppe Siri, soffermandosi sulle “rivelazioni” del vaticanista Benny Lay. Poi Alessandro Elia ha affrontato il tema La secolarizzazione secondo Gustave Thibon; mentre Patrizia Fermani La sostituzione di un popolo e il suo genocidio culturale.

Rodolfo de Mattei ha parlato del cambiamento antropologico della società, in particolare del gender, del tentativo di fermare la pubertà, dell’eutanasia e dell’aborto, e ha presentato la Marcia per la Vita che si svolgerà il 18 maggio prossimo a Roma. Cristina Siccardi ha chiuso il Convegno con un intervento dedicato a Il neopaganesimo e la profanazione delle Chiese: il precipizio delle liturgie e delle arti moderniste.

Per una dettagliata cronaca è possibile leggere su «Soldati del Re» , rivista fondata da Pucci Cipriani, l’articolo Grande Successo XXXII Convegno della “Fedelissima” Civitella del Tronto, dove è anche pubblicata una ricca galleria di fotografie relative alla Via Crucis di venerdì 8 marzo e alla processione verso la Rocca di Civitella di domenica 10 marzo.

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su print
Stampa
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mettiti in contatto con noi!

Hai delle domande o delle osservazioni da comunicarci?
Ti risponderemo il più rapidamente possibile!

Europa Cristiana

Direttore Carlo Manetti

Iscriviti alla nostra newsletter

Se ci comunichi il tuo indirizzo e-mail, riceverai la newsletter periodica che ti aggiorna sulla nostre attività!

Ogni settimana riceverai i nostri aggiornamenti e non di più.

Torna su